PERSONALE SANITARIO E BURNOUT: L’ALLARME DELLA FEDERAZIONE DEGLI ORDINI DEI MEDICI ITALIANA, UN EDITORIALE DELLA MAYO CLINIC E UN LAVORO DI VALUTAZIONE DEL PROGRAMMA MBSR IN AMBITO SANITARIO.

PERSONALE SANITARIO E BURNOUT:  L’ALLARME DELLA FEDERAZIONE DEGLI ORDINI DEI MEDICI ITALIANA, UN EDITORIALE DELLA MAYO CLINIC E UN LAVORO DI VALUTAZIONE DEL PROGRAMMA MBSR IN AMBITO SANITARIO.

La Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici italiana ha lanciato un allarme per la crescita del burnout tra il personale sanitario presentando un’interrogazione per conoscere “quali iniziative il Ministro della Salute intenda adottare per attuare politiche di contrasto volte ad affrontare e prevenire un aumento di questo nuovo problema socio-sanitario; se non sia il caso di assumere iniziative per rilevare il fenomeno e istituire un osservatorio ad hoc”.

In realtà il problema è noto da tempo e indagini conoscitive sono state effettuate, soprattutto negli Stati Uniti. Un recente editoriale della Mayo Clinic, per esempio, rileva che la percentuale dei medici statunitensi che nel triennio 2011-2014 ha presentato almeno un sintomo di burnout ha superato il 53% mentre l’incidenza del grado di soddisfazione nell’equilibrio tra vita privata e vita professionale non arrivava al 41%.

Il burnout è una sindrome “strisciante” spesso confusa con il semplice affaticamento ed è connotata da esaurimento emotivo, sensazione duratura di irritazione e insoddisfazione, disinteresse e presa di distanza dal lavoro e dai suoi contenuti emotivi, principalmente dalla compassione, qualità indispensabile nelle professioni di aiuto. La sofferenza dei medici in burnout coinvolge oltre alla sfera individuale e alla vita familiare, anche l’ambito professionale con un aumentato rischio di errori e un globale scadimento della qualità delle cure, mentre i pazienti di medici che manifestano sintomi di burnout manifestano un minor coinvolgimento e una minor adesione alla cura.

Un articolo pubblicato su International Journal of Psychiatry in Medicine relaziona suA�uno studio condotto alla Virginia University applicandoA�un protocollo MBSR su una popolazione di 93 “healthcare providers”, medici, infermieri, psicologi, assistenti sociali, per ridurre il burnout e migliorare il senso di benessere.

Di seguito i link ai tre articoli:

l’abstract della Mayo Clinic: http://www.mayoclinicproceedings.org/article/S0025-6196(15)00798-3/abstract

l’articolo della FNOMCEO: https://portale.fnomceo.it/fnomceo/showArticolo.2puntOT?id=144221

quello di Psychiatry in Medicine: http://ijp.sagepub.com/content/43/2/119.short

  •  
  •  
  •  
  •