Curare sé stessi per curare gli altri.

Un aspetto critico delle professioni sanitarie è l’empatia. I corsi di studio per i professionisti della sanità forniscono strumenti tecnici, conoscenze e abilità ma non si occupano delle qualità umane, della capacita di sentire il bisogno dell’altro comprendendone profondamente i pensieri e le emozioni, riconoscendoli nella propria esperienza. L’inabilità empatica crea chiusure emotive difensive nei confronti della sofferenza altrui o eccessivo coinvolgimento emotivo mentre interagire con il disagio da una posizione di stabilità e presenza permette una comunicazione efficace, una dimostrata migliore compliance alle cure e riduce stress e rischio burnout degli operatori . Imparare a prendersi cura di sé è il primo passo da compiere per potersi prendere cura degli altri e la pratica della Mindfulness si è rivelata un’utile strumento permettendoci di entrare in contatto e conoscere tutti gli aspetti anche i più sfuggenti della vita interiore in un vero e proprio percorso di cura di sé.

  •  
  •  
  •  
  •